IERI INCONTRO CON DRAGHI, OGGI CON IL MINISTRO DEL LAVORO: chiediamo prolungamento blocco licenziamenti!

Sbarra: Occorre un patto sociale per la crescita, il lavoro, gli investimenti, le riforme".

1° MAGGIO 2021 - L'ITALIA SI CURA CON IL LAVORO

dalle 12,15 alle 13,00 una edizione straordinaria del TG3 dedicata alla Festa dei Lavoratori, con l’intervento dei nostri Segretari Generali: Maurizio Landini, Luigi Sbarra, Pierpaolo Bombardieri. Dalle ore16.30 il concertone in edizione straordinaria.

LAVORO AGILE O SMART WORKING - NECESSARIO PORRE REGOLE

LA CISL CHIEDE INCONTRO AL MINISTRO DEL LAVORO: SI RENDE NECESSARIO UN ACCORDO NAZIONALE SULLE MODALITA' E GLI ORARI

LOMBARDIA ZONA ARANCIONE e DA FINE APRILE IN ZONA GIALLA: RIAPRONO SCUOLE ED ATTIVITA'. RIMANE COPRIFUOCO.

LOMBARDIA IN ZONA ARANCIONE DAL 26 APRILE SI PASSA IN ZONA GIALLA: attività di ristorazione e negozi aperti, scuola in presenza fino alle classi degli istituti superiori con qualche limitazione numerica per le regioni in zona rossa.(Foto: M.Medina/AFT)

DAL 7 APRILE QUASI TUTTI IN CLASSE

IL GOVERNO HA SCELTO LA RIAPERTURE DELLE SCUOLE ANCHE NELLE ZONE ROSSE. IN PRESENZA FINO ALLA 1° CLASSE DELLA SCUOLA MEDIA. SUPERIORI ANCORA IN DAD DAL 50% FINO AL 75%

PAVIA PIAZZA ITALIA-LAVORATORI AGRICOLI DIMENTICATI - OGGI SABATO 10 PRESIDI DAVANTI ALLE PREFETTURE

MANIFESTAZIONE OO.SS. AGRICOLTURA DAVANTI ALLA PREFETTURA DI PAVIA CONTINGENTATI PER VIA DELLE RESTRIZIONI COVID-

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLI DI SICUREZZA E PIANO VACCINALE

Lavoro. Sbarra: "Accordo su aggiornamento protocolli sicurezza e Piano Vaccinale un segnale di grande responsabilità delle parti sociali"

UN PRIMO ACCORDO TRA OOSS E AZIENDE

Lavoro: Cgil, Cisl, Uil, ai rider di Just Eat verrà applicato ccnl logistica. Un primo accordo per regolare il settore

FIT CISL PAVIA-LODI: PRESIDIO PRESSO POLO LOGISTICO DI STRADELLA

29 e 30 marzo SCIOPERO NAZIONALE DEL SETTORE

COVID E FAMIGLIA: permessi, lavoro agile ecc.

MISURE A FAVORE DEI GENITORI LAVORATORI

LE PAROLE CHIAVE DELLA CISL

LE PAROLE DELLA CISL: 440.000 POSTI PERSI. NECESSARIA FORMAZIONE CONTINUA.

ISCRIVITI ALLA CISL PAVIA-LODI: vieni nelle nostre sedi!

INSIEME SIAMO UNITI E PIU' FORTI, ATTENTI AI BISOGNI E DIRITTI DELLE DONNE E UOMINI

Annamaria Furlan alla Cisl di Pavia Lodi

Nella foto: Giovanni D'Antuono, Elena Maga, Ugo Duci ed Annamaria Furlan - Incontro con il consiglio generale Ust CIsl Pavia-Lodi

NOTIZIE dalla FILCA

AI GRANAI DI CERTOSA CONSIGLIO GENERALE FILCA CISL: LUCA FRANCIOLI ALLA GUIDA DELLA FILCA CISL PAVIA-LODI SUBENTRA A GIOVANNI D'ANTUONO.

Nella giornata di oggi Giovedì 25 febbraio 2021 il Consiglio Generale FILCA Cisl Pavia-Lodi è convocato alle ore 9:30 per la elezione del nuovo segretario della struttura Pavia-Lodi e della nuova segreteria territoriale.

Giovanni D'Antuono impegnato sul territorio allora di Pavia da oltre 20 anni, ha avuto esperienze prima in Flerica, poi in Femca, impegnato in progetti per l'Artigianato e successivamente viene eletto segretario della Filca Pavia-Lodi,  entra a far parte della Segreteria Ust Cisl Pavia-Lodi ed ora occupa il ruolo di Segretario Regionale della FILCA Cisl Lombardia.

"Ho sempre voluto ed aspirato essere in FILCA Cisl perchè sono figlio di un muratore del Sud ed arrivare alla segreteria della Filca Cisl di PAVIA significò riscattare anche la situazione e la vita di mio padre. Ricordati che è gente che "fatica" mi disse una volta." Due persone ricordo del mio primo periodo Angelo Colombini (ora Confederale) e lo scomparso Silvio Tigrino segretario allora della Ust Cisl di Pavia.

La storia della FILCA Cisl Pavia ora FILCA Cisl Pavia-Lodi, è una storia lunga e anche travagliata, ma con diversi "progetti" messi in campo. Se la Filca Cisl Pavia-Lodi è ancora qui è grazie soprattutto ai delegati sul campo, nei cantieri, nelle aziende  alle persone che mi sono state vicine. Oggi siamo organizzati in "macro-aree" nel rispetto dei ruoli e dei territori.

"Lavorare insieme questo è l'importante."

La proposta che faccio al Consiglio Generale Filca Cisl Lavia-Lodi è Luca Francioli. 

La commissione elettorale era  composta da: Rosario Mascarello, Simona Baldussu e Mario Cavaliere.

Il Consiglio Generale della Filca Cisl Pavia-Lodi ha eletto a maggioranza, (1 scheda bianca) segretario Generale della struttura Luca Francioli.

Francioli: "Ringrazio tutta la squadra a partire da Giovanni, i collaboratori più vicini. Ringrazio Elena per l'accoglienza avuta. Dall'85 ero impiegato in una industria del Legno. Sono rimasto in azienda fino al 2004 e poi ho iniziato come operatore nella zona di Milano e Legnano. Sono stato organizzativo della Filca Cisl di Legnano e successivamente impegnato nel neonato territorio dei Laghi ed ora ho accettato sono nel territorio di Pavia-Lodi. Grazie alla squadra, ad Alem, ad Angelo, a Giovanni e voi tutti.

"Oggi è importante mettersi in gioco e a disposizione dell'organizzazione tutta".

A Luca e alla sua segreteria un augurio di buon lavoro!

ustcislpavialodi2021

 

CASSA EDILE DONA 100.000 EURO ALLA FONDAZIONE POLICLINICO S. MATTEO DI PAVIA

 

 

 

Le Parti Sociali dell’edilizia pavese si impegnano direttamente e offrono un aiuto concreto per superare l’emergenza sanitaria COVID 19

 

 CASSA EDILE PAVIA DONATI 100.000 EURO AL POLICLINICO SAN MATTEO

  

Pavia, 19 marzo 2020 – Cassa edile Pavia costituita dalle Parti Sociali dell’edilizia della Provincia di Pavia, Ance Pavia, Confartigianato Imprese Pavia, Confartigianato Imprese Lomellina, Cna Pavia, Associazione Artigiani dell’Oltrepò Lombardo, Associazione Artigiani di Pavia e Provincia, Associazione Varzese Artigiani, Associazione Artigiani della Lomellina di Mede e FenealUil, Filca Cisl, Fillea Cgil offre un sostegno concreto alla Fondazione Policlinico San Matteo donando 100.000 euro.

Carlo Sidonio e Roberto Rocchi, rispettivamente Presidente e Vice Presidente della Cassa danno seguito a quanto condiviso in maniera unanime da tutte le Parti Sociali dell’edilizia pavese, le quali preso atto della grave situazione sanitaria che il nostro territorio sta attraversando, ed in considerazione del fatto che la struttura ospedaliera locale è in prima linea nel fronteggiare Covid-19, hanno stabilito di contribuire in maniera tangibile all’emergenza.

Cassa edile Pavia in virtù del suo ruolo di mutualità e assistenza opera dal 1962 con lo scopo di offrire prestazioni assistenziali a più di 3.000 lavoratori e rispettivi familiari, e supporta oltre 800 imprese del settore.

 

 

 

30 settembre 2019 -RINNOVO CCNL LATERIZI E MANUFATTI

Sì al rinnovo del contratto collettivo nazionale Laterizi e manufatti industria. Sindacati di categoria FenealUil, Filca-Cisl, Fillea-Cgil e Confindustria Ceramica-settore laterizi e Assobeton hanno messo nero su bianco i nuovi contenuti che ora saranno sottoposti alle assemblee dei lavoratori.

Sottoscritto ieri, 30 settembre, l’accordo di rinnovo per il contratto collettivo nazionale Laterizi e manufatti industria dai sindacati di categoria FenealUil, Filca-Cisl, Fillea-Cgil e le controparti Confindustria Ceramica-settore laterizi e Assobeton. Soddisfatti i segretari nazionali F. Pascucci, G. Fiorucci, S. Federico che dichiarano: “dopo otto mesi di trattativa e nonostante la pesantissima crisi del settore siamo riusciti a dare una risposta, soprattutto salariale, ai 20 mila lavoratori che potranno beneficiare anche di altri avanzamenti sul piano dei diritti”

leggi tutto

ustcislpavialodi©2019

 

Edilizia. Sindacati: "Siglato il rinnovo del CCNL Edilizia Confapi. Interessa 50 mila addetti"

FILCA CISL: SIGLATA IPOTESI ACCORDO CCNL EDILIZIA CONFAPI

Con l’ipotesi di accordo per il rinnovo del CCNL Edilizia Confapi sottoscritta oggi, si rafforza la strategia unitaria di Feneal Uil, Filca Cisl e Fillea Cgil per contrastare ogni forma di dumping contrattuale all’interno del settore, precondizione per una comune battaglia delle parti sociali contro i troppi CCNL che si applicano surrettiziamente nei cantieri, in un costante massimo ribasso di diritti e salari (dal multi servizi a quello metalmeccanico artigiano). Questa ipotesi di accordo rafforza infatti l’uniformità di applicazione contrattuale, armonizza i costi contrattuali e rafforza l’univocità del sistema bilaterale edile, tra i più avanzati nel Paese.Il contratto, sottoscritto dai sindacati di categoria FenealUil, Filca-Cisl, Fillea-Cgil Confapi, interessa circa 50 mila addetti e prevede da un punto di vista salariale un aumento a parametro 100 (operaio comune) di 50 euro (65 operaio specializzato) salvaguardando gli aumenti previsti dal passato rinnovo, l’aumento di altri 2 euro (a parametro 100, che diventano 2,6 per operaio terzo livello) del contributo collettivo obbligatorio per la Previdenza complementare. Questo accordo conclude il rinnovo del CCNL dopo l’intesa già siglata con Confapi lo scorso 13 marzo che prevedeva un aumento, totalmente a carico delle imprese, delle aliquote per sanità integrativa (0,35% sulla massa salari, che a regime potrà contare su un contributo dello 0,60% per gli operai su un minimo dichiarato di 120 ore; 0,26% per gli impiegati) e di quelle per il Fondo Prepensionamento (+0,10%, arrivando allo 0,20) e un versamento di 0,10% per la costituzione di un Fondo per incentivare l’occupazione giovanile. Salvaguardato infine il secondo livello di contrattazione territoriale individuando nel 1 settembre 2019 la data per la ripartenza delle trattative di 2° livello. La scadenza del contratto è stata fissata al 30 settembre 2020, allineandola alla fine dell’anno Cassa Edile.Spiegano i segretari nazionali di Feneal-UIL, Filca-CISL e Fillea-CGIL, Francesco Sannino, Stefano Macale e Antonio Di Franco: “Il Verbale di accordo per il rinnovo del CCNL Edilizia Confapi segna un ulteriore passo avanti per l’omogeneizzazione dei diversi Contratti del settore edile con l’obiettivo di evitare ogni tentazione di dumping contrattuale. Ci auguriamo di chiudere presto con lo stesso spirito e merito il CCNL edile delle imprese artigiane”.

ustcislpavialodi©2019

 

15 marzo 2019 - SCIOPERO delle COSTRUZIONI - RILANCIARE L'EDILIZIA

Oggi venerdì 15 marzo 2019 la FILCA Cisl Pavia-Lodi a Roma a manifestare per la riapertura dei 600 cantieri bloccati dal Governo!

Furlan (CISL):"Oltre 600.000 persone hanno perso il lavoro in questo periodo di crisi,  tantissime aziende del settore sono state chiuse eppure il nostro paese ha un bisogno urgente di infrastrutture per unire nord al sud." Settore colpito duramente ! Troppi disastri in questo paese. troppi morti, alluvioni...

Rilanciare l'edilizia, ci sono ponti, strade, gallerie, edifici pubblici, scuole da mettere a norma, da ristrutturare.

Turri (FILCA Cisl): "Basterebbero questi 600 cantieri bloccati a produrre lavoro per almeno 350.000 lavoratori.

ustcislpavialodi©2019

 

 

 

VENERDI' 15 MARZO SCIOPERO NAZIONALE DELLE COSTRUZIONI

Treni speciali, traghetti, aerei, 200 pullman porteranno domani, venerdì 15 marzo, migliaia di lavoratrici e lavoratori delle costruzioni in Piazza del Popolo a Roma, in occasione dello sciopero generale di tutti i comparti del settore (edilizia, cemento, lapidei, legno arredo, laterizi), mobilitati da oltre un mese con assemblee, presidi, manifestazioni in tutti i territori. Sciopero che ha già prodotto un risultato, la convocazione dei sindacati da parte del Governo proprio domani, alle ore 13:30, con all’ordine del giorno lo sblocca cantieri. “Bene nel metodo un tavolo parti sociali-Governo su come sbloccare i cantieri”, spiegano i segretari generali di Feneal Filca Fillea, “questo è un primo risultato delle mobilitazioni confederali e di categoria. 

 VEDI MANIFESTO(da Filca Cisl)

ustcislpavialodi©2019