IERI INCONTRO CON DRAGHI, OGGI CON IL MINISTRO DEL LAVORO: chiediamo prolungamento blocco licenziamenti!

Sbarra: Occorre un patto sociale per la crescita, il lavoro, gli investimenti, le riforme".

1° MAGGIO 2021 - L'ITALIA SI CURA CON IL LAVORO

dalle 12,15 alle 13,00 una edizione straordinaria del TG3 dedicata alla Festa dei Lavoratori, con l’intervento dei nostri Segretari Generali: Maurizio Landini, Luigi Sbarra, Pierpaolo Bombardieri. Dalle ore16.30 il concertone in edizione straordinaria.

LAVORO AGILE O SMART WORKING - NECESSARIO PORRE REGOLE

LA CISL CHIEDE INCONTRO AL MINISTRO DEL LAVORO: SI RENDE NECESSARIO UN ACCORDO NAZIONALE SULLE MODALITA' E GLI ORARI

LOMBARDIA ZONA ARANCIONE e DA FINE APRILE IN ZONA GIALLA: RIAPRONO SCUOLE ED ATTIVITA'. RIMANE COPRIFUOCO.

LOMBARDIA IN ZONA ARANCIONE DAL 26 APRILE SI PASSA IN ZONA GIALLA: attività di ristorazione e negozi aperti, scuola in presenza fino alle classi degli istituti superiori con qualche limitazione numerica per le regioni in zona rossa.(Foto: M.Medina/AFT)

DAL 7 APRILE QUASI TUTTI IN CLASSE

IL GOVERNO HA SCELTO LA RIAPERTURE DELLE SCUOLE ANCHE NELLE ZONE ROSSE. IN PRESENZA FINO ALLA 1° CLASSE DELLA SCUOLA MEDIA. SUPERIORI ANCORA IN DAD DAL 50% FINO AL 75%

PAVIA PIAZZA ITALIA-LAVORATORI AGRICOLI DIMENTICATI - OGGI SABATO 10 PRESIDI DAVANTI ALLE PREFETTURE

MANIFESTAZIONE OO.SS. AGRICOLTURA DAVANTI ALLA PREFETTURA DI PAVIA CONTINGENTATI PER VIA DELLE RESTRIZIONI COVID-

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLI DI SICUREZZA E PIANO VACCINALE

Lavoro. Sbarra: "Accordo su aggiornamento protocolli sicurezza e Piano Vaccinale un segnale di grande responsabilità delle parti sociali"

UN PRIMO ACCORDO TRA OOSS E AZIENDE

Lavoro: Cgil, Cisl, Uil, ai rider di Just Eat verrà applicato ccnl logistica. Un primo accordo per regolare il settore

FIT CISL PAVIA-LODI: PRESIDIO PRESSO POLO LOGISTICO DI STRADELLA

29 e 30 marzo SCIOPERO NAZIONALE DEL SETTORE

COVID E FAMIGLIA: permessi, lavoro agile ecc.

MISURE A FAVORE DEI GENITORI LAVORATORI

LE PAROLE CHIAVE DELLA CISL

LE PAROLE DELLA CISL: 440.000 POSTI PERSI. NECESSARIA FORMAZIONE CONTINUA.

ISCRIVITI ALLA CISL PAVIA-LODI: vieni nelle nostre sedi!

INSIEME SIAMO UNITI E PIU' FORTI, ATTENTI AI BISOGNI E DIRITTI DELLE DONNE E UOMINI

Annamaria Furlan alla Cisl di Pavia Lodi

Nella foto: Giovanni D'Antuono, Elena Maga, Ugo Duci ed Annamaria Furlan - Incontro con il consiglio generale Ust CIsl Pavia-Lodi

NUOVE MISURE ANTICOVID. italia in zona rossa-arancio fino alla fine di aprile. Scuola aperta anche in zona rossa!

Ordine del Giorno Consiglio dei Ministri DECRETO-LEGGE: Misure urgenti per il contenimento dell’epidemia da COVID-19, in materia di vaccinazioni anti SARS-CoV-2, di giustizia e di concorsi pubblici (PRESIDENZA - GIUSTIZIA - SALUTE - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - LAVORO)

ore 17:30 inizio del Consiglio

  • Scuole sempre aperte fino alla prima media in zona rossa, inoltre i governatori non potranno cambiare le norme restrittive.
  • Niente visite agli amici per chi è rosso
  • Ok in arancione ma solo all'interno del Comune.
  • Obbligo di vaccinazione per sanitari: possibilità di cambio di mansione per chi si rifiuta.

In Lombardia anche a causa della "variante inglese" ci sono ancora circa 4000 nuovi contagi.

LEGGI TUTTO

Ecco parte del testo: Il Consiglio dei Ministri proroga fino al 30 aprile 2021 dell’applicazione delle disposizioni del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 2 marzo 2021 (salvo che le stesse contrastino con quanto disposto dal medesimo decreto-legge) e di alcune misure già previste dal decreto-legge 13 marzo 2021, n. 30. In particolare, la proroga riguarda:

 

  • l’applicazione nelle zone gialle delle misure della zona arancione;
  • l’estensione delle misure previste per la zona rossa in caso di particolare incidenza di contagi (superiori a 250 casi ogni 100mila abitanti e nelle aree con circolazione delle varianti) sia con ordinanza del Ministro della salute che con provvedimento dei Presidenti delle Regioni;
  • la possibilità, nella zona arancione, di uno spostamento giornaliero verso una sola abitazione privata abitata in ambito comunale.

 

Il testo prevede la possibilità entro il 30 aprile di apportare modifiche alle misure adottate attraverso specifiche deliberazioni del Consiglio dei Ministri.
Il provvedimento dispone che dal 7 al 30 aprile 2021 sia assicurato inderogabilmente, sull’intero territorio nazionale, lo svolgimento in presenza dei servizi educativi per l’infanzia e della scuola dell’infanzia, nonché dell’attività didattica del primo ciclo di istruzione e del primo anno della scuola secondaria di primo grado. Per i successivi gradi di istruzione è confermato lo svolgimento delle attività in presenza dal 50% al 75% della popolazione studentesca in zona arancione mentre in zona rossa le relative attività si svolgono a distanza, garantendo comunque la possibilità di svolgere attività in presenza per gli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali.
Inoltre, il decreto:

 

  • esclude la responsabilità penale del personale medico e sanitario incaricato della somministrazione del vaccino anti SARS-CoV-2, per i delitti di omicidio colposo e di lesioni personali colpose commessi nel periodo emergenziale, allorché le vaccinazioni siano effettuate in conformità alle indicazioni contenute nel provvedimento di autorizzazione all’immissione in commercio e alle circolari pubblicate sul sito istituzionale del Ministero della salute relative;
  • introduce disposizioni volte ad assicurare l’assolvimento dell’obbligo vaccinale da parte del personale medico e sanitario, prevedendo una dettagliata procedura per la sua operatività e adeguate misure in caso di inottemperanza (assegnazione a diverse mansioni ovvero sospensione della retribuzione);

 

ustcislpavialodi©2021